PRIMORDIALI

La rassegna di appuntamenti collegata alla mostra "Primordi" è iniziata!

 

Il calendario di appuntamenti Primordiali accompagna con cadenza mensile dal 16 ottobre al 14 maggio 2022 la mostra Primordi.

Si spazia dalle ultime ricerche sull'evoluzione, con figure del calibro di Giorgio Manzi e Telmo Pievani, alla problematica quanto mai attuale delle “bufale scientifiche” con Massimo Polidoro, alle più avanzate tecniche di indagine con Stefano Benazzi, già responsabile della ricerca che ha portato alla definizione del sesso degli “Amanti di Modena” di epoca tardo antica, e non mancano inedite incursioni nell'arte contemporanea con Alice Padovani.

Per i bambini, un laboratorio per creare il proprio “cespuglio dell’evoluzione”, popolato da tutte le specie che hanno preceduto il Sapiens; un appuntamento con i racconti di Guido Quarzo e in chiusura un gioco di domande e risposte tratte dal libro “Perché siamo parenti delle galline?”, di Federico Taddia e Telmo Pievani, organizzati in collaborazione con la Biblioteca Delfini di Modena.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DI PRIMORDIALI

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Sabato 13 novembre, ore 17
GIORGIO MANZI. Il grande racconto dell’evoluzione umana
Una delle figure più autorevoli in campo scientifico e una delle voci più note nella divulgazione per parlare di evoluzione umana alla luce delle più recenti scoperte fra Pleistocene medio e superiore, fino ai Neanderthal e oltre.
Docente di Antropologia presso il Dipartimento di Biologia Ambientale della Sapienza Università di Roma, autore di circa 200 pubblicazioni e di libri per il grande pubblico, collabora anche con periodici, quotidiani, radio, TV e siti web.

Sabato 11 dicembre, ore 17
Human Bush
Una sfida che è diventata realtà: dal dialogo fra un’antropologa, Marta Arzarello, e un’artista, Alice Padovani, è scaturita l’opera ispirata al cespuglio dell’evoluzione umana, presente in mostra. A parlare di come è nato e si è sviluppato il progetto sono le protagoniste, intervistate da Cristiana Zanasi.

Domenica 19 dicembre, ore 11– 16– 17.30
Piccole preistorie - lettura animata
Gli imperdibili racconti di Guido Quarzo fanno scoprire “quanto del presente era già in quell’infinito passato che chiamiamo preistoria”. Al termine Schegge in azione, sperimentazione delle proprietà taglienti della selce. In collaborazione con Biblioteca Delfini di Modena e Mediagroup98. Consigliato per bambini 6-10 anni. Prenotazione obbligatoria.

Sabato 15 gennaio, ore 17
STEFANO BENAZZI. Osso per osso, dente per dente

Nuove tecnologie al servizio della scienza: la reinterpretazione attraverso modelli digitali 3D dei denti umani rinvenuti nella Grotta del Cavallo in Puglia ha aperto nuovi orizzonti sulle origini della presenza del sapiens in Europa.
Docente di Antropologia Fisica, già responsabile della ricerca che ha definito il sesso dei due "amanti di Modena" attraverso l’analisi pionieristica dello smalto dentario, è particolarmente interessato a sviluppare metodi digitali per ricostruire frammenti ossei.

Domenica 13 febbraio, ore 17
Fake news sul Paleolitico
Gli stereotipi sulla preistoria hanno invaso i manuali scolastici, il mondo dei fumetti, la filmografia, la pubblicità e ultimamente anche le tendenze nutrizionistiche. La mostra vuole dare un contributo al superamento dei luoghi comuni fra spezzoni di animazioni, film e fumetti commentati dalle curatrici Marta Arzarello e Cristiana Zanasi. Al termine dell’incontro dimostrazione di scheggiatura a cura di Marta Arzarello… un contributo al superamento del luogo comune sul monopolio maschile nella produzione di manufatti in pietra.

Sabato 12 marzo, ore 17
MASSIMO POLIDORO. Fra bufale e fandonie
Massimo Polidoro, l’esploratore dell’insolito, dà il benvenuto al pubblico in un porto sicuro, in mezzo all’oceano di fandonie e bufale sulla scienza che ci circondano, ma anche un luogo pieno di segreti, enigmi e sorprese, dove far volare la curiosità, ma anche acquisire strumenti di ragionamento critico.
Giornalista, scrittore e divulgatore scientifico, segretario del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze), è noto in Italia e all’estero con i suoi programmi televisivi e sul web con podcast e serie YouTube. Attualmente è una presenza fissa a Superquark dove conduce la rubrica "Psicologia delle bufale".

Sabato 9 aprile, ore 10– 16– 17.30
L’evoluzione in un cespuglio - laboratorio
L’immagine che rappresenta l’evoluzione dell’uomo non è la sequenza in fila indiana che conosciamo fin dai manuali scolastici, ma un percorso ramificato che gli studiosi hanno chiamato “bush”, cespuglio. A ogni ramo corrisponde una specie umana. Il laboratorio, rivolto a bambini e ragazzi da 8 a 12 anni, insegna a costruire il proprio cespuglio 3D. Prenotazione obbligatoria.

Sabato 14 maggio, ore 18.
TELMO PIEVANI. La solitudine del sapiens
Da 32.000 anni fa ad oggi il sapiens è l’unico appartenente al genere Homo presente sulla Terra: punto di approdo alla fine di una serie di tentativi lineari e imperfetti o prodotto di una complessa storia evolutiva?
Filosofo ed evoluzionista, ricopre la prima cattedra italiana di filosofia delle scienze biologiche all’Università di Padova e fa parte dei Comitati Etico e Scientifico della Fondazione Veronesi. Autore di 242 pubblicazioni nazionali e internazionali, di libri per bambini e ragazzi e di progetti teatrali e musicali a tema scientifico insieme alla Banda Osiris e a Federico Taddia.

Sabato 14 maggio ORE 11– 15– 17
Perché siamo parenti delle galline? - lettura animata
Dal libro di Federico Taddia e Telmo Pievani, un gioco di domande e risposte alla scoperta di stranezze e meraviglie dell’evoluzione. Al termine Schegge in azione, sperimentazione delle proprietà taglienti della selce. In collaborazione con Biblioteca Delfini di Modena e Mediagroup98. Consigliato per bambini 6-10 anni. Prenotazione obbligatoria.

 

Disponibilità fino a esaurimento posti
Incontri: prenotazione consigliata
Laboratori e letture animate: prenotazione obbligatoria T. 059 203 3125 - palazzo.musei@comune.modena.it

Per informazioni:
059 203 3101 / 3125 - museocivico@comune.modena.it