Chiusura temporanea Musei Civici

Da questa settimana fino al 3 dicembre 2020 i Musei civici sono chiusi al pubblico, come stabilito dal nuovo DPCM relativo all’emergenza sanitaria

Chiuse le sale espositive al terzo piano di Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, il Lapidario Romano e la Gipsoteca Graziosi al piano terra. Sospese tutte le iniziative in programma in presenza: i tour Tra cose strane e bizzarre e le attività per bambini, ragazzi e famiglie previsti per i fine settimana.
Si ferma anche il programma di aperture domenicali al Parco della Terramara di Montale che a novembre avrebbe aperto con laboratori di scavo per ragazzi.

“Cercheremo di sviluppare e proseguire ciò che abbiamo sempre portato avanti, dalla ricerca alla progettazione. Vogliamo reagire in modo costruttivo e collaborativo a questa seconda chiusura, cercando soprattutto soluzioni verso un’integrazione tra patrimonio reale, tangibile, e virtuale. Come già accaduto durante il lockdown nella prima ondata della pandemia, stiamo mettendo a punto modalità digitali online attraverso i nostri canali social per mantenere il più possibile vivo un contatto con i cittadini e il pubblico.”
La Direzione e tutto lo Staff

 

Le "Misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale" previste dal DPCM del 3 novembre 2020/15617 si applicano dal 5 novembre e sono efficaci fino al 3 dicembre 2020.
La chiusura è prevista dall'Art.1, comma r) "sono sospesi le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all'articolo 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42".